Sat. Apr 10th, 2021

Con il picco della domanda di veicoli elettrici, aumenta anche la domanda di componenti per veicoli elettrici. L’Europa ha visto una grande richiesta di veicoli elettrici e, allo stesso modo, anche il resto del mondo richiede la tecnologia dei veicoli elettrici. Il gigante giapponese Nidec ha ora annunciato un enorme piano per acquisire la quota di mercato dei veicoli elettrici e ha annunciato la spesa per la sua nuova fabbrica di motori elettrici in Siberia con un budget di ben 2 miliardi di yen (1,9 miliardi di dollari).

L’obiettivo è ottenere più affari dalle case automobilistiche che abbandonano i motori a combustione interna che stanno ormai diventando una storia di storia. Il fondatore di Nidec Shigenobu Nagamori ha dichiarato di voler acquisire almeno il 35% di quota di mercato per la tecnologia dei motori elettrici a risparmio energetico nota come e-axle o e-drive entro il 2030, che dovrebbe essere cresciuta fino a dieci volte fino a quel momento. $ 30 miliardi all’anno e assicurati una posizione di forza nel mercato dato. La tecnologia dovrebbe rendere i veicoli elettrici più economici e aiutarli a renderli più convenienti e di facile utilizzo per i consumatori. L’impianto dovrebbe aprire nel 2023 con una produzione annua compresa tra 200.000 e 300.000 unità all’anno, come dichiarato da Nikkei. I concorrenti che Nidec dovrà affrontare sono la giapponese Denso Corp e Aisin Seiki Corp, che hanno formato un’alleanza lo scorso anno.

Nidec ha fatto questa mossa dopo aver acquisito il produttore di sistemi di controllo elettronico per autoveicoli Honda Elesys nel 2014 e l’unità di elettronica automobilistica di Omron Corp nel 2019, con questo ha anche superato la ricerca di queste aziende e si prevede che utilizzerà la tecnologia nel nuovo stabilimento.

By Geeta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »